Il programma Narconon non ricorre a nessun tipo di droga sostitutiva o farmaco per risolvere i problemi causati dalle droghe stesse, bensi' fa uso di una corretta alimentazione ed integratori alimentari come parti importanti durante la fase di disintossicazione. Per questo motivo, quello del Narconon non è un modello di riabilitazione di tipo medico o psichiatrico, ma piuttosto di tipo socio-educativo.

Le persone che si inscrivono al programma devono ricevere, da parte di un medico competente, un esame completo e l'autorizzazione ad effettuare il programma, oltre a successivi controlli periodici a seconda delle esigenze individuali. D’altra parte, i clienti del Narconon non sono considerati né trattati come dei “pazienti", ma come degli “studenti” che imparano a riguadagnare il controllo della propria vita. Questa è una distinzione importante. Uno studente Narconon non si iscrive per recuperare da una “malattia”, si iscrive per imparare qualcosa che non conosce. Egli affronta il generale stato di incapacità causato dall’uso di droghe con nuove abilità e strumenti per la vita.

Lo staff del Narconon prepara gli studenti che stanno per diplomarsi con un programma “di rientro” da seguire mentre si accingono a ricominciare la loro nuova vita. Ma l'intero programma Narconon di riabilitazione dalle droghe, è pensato per produrre alla fine persone che possano, una volte diplomate, andare avanti con le proprie gambe e condurre, da lì in poi, una vita etica e senza droghe. Un diplomato del Narconon non partecipa a riunioni settimanali dopo il completamento del programma, né si descrive come “in fase di recupero”.

Uno studente che si è diplomato dal programma Narconon è completamente recuperato ed ha raggiunto un nuovo orientamento verso la vita. La premessa del modello Narconon è che un ex tossicodipendente può ottenere una nuova vita. Questo obiettivo è valido (e viene raggiunto costantemente) in tutti i casi, sia che il programma venga effettuato in un centro Narconon, sia che venga effettuato dopo il lavoro e al di fuori di un centro convenzionale o perfino in una prigione.

Una volta ristabilito, se userà i mezzi imparati e messi in pratica al centro Narconon, un diplomato può continuare a stare bene. Questa non è teoria, ci sono quattro decadi di diplomati pronti a giurarlo.

Se dovesse incontrare delle difficoltà serie, il diplomato ritorna al suo centro Narconon dove inevitabilmente troverà una parte specifica del programma che non aveva compreso completamente e che quindi non poteva applicare per risolvere i problemi della vita di tutti i giorni. Ma la maggior parte dei diplomati ce la fa dopo la prima volta che sono stati dimessi dal centro.

Il programma Narconon ha una durata di sei mesi. Durante questo periodo, alcuni potrebbero considerare il programma Narconon come una “comunità terapeutica”, ma sarebbe più appropriato dire che i clienti del Narconon tornano a “scuola”, questa volta però per ottenere mezzi veri che li aiutino nella vita vera.

“The addict has been found not to want to be an addict, but is driven by pain and environmental hopelessness...As soon as an addict can feel healthier and more competent mentally and physically without drugs than he does on drugs, he ceases to require drugs.”   L. Ron Hubbard

Un diplomato del programma Narconon è un individuo che:

  • ha completato con successo il programma Narconon di riabilitazione dalle droghe
  • sa di essere, di fatto, in grado di condurre da lì in poi una vita senza droga
  • ha migliorato la propria capacità di apprendimento e perciò può accettare nuove idee su come cambiare per il meglio la propria vita
  • ha fatto proprie le basi dell' etica e della moralità al punto da poter ora essere produttivo e contribuire alla società e, per questo, non avrà ulteriori problemi con la giustizia
  • sa come risolvere i problemi della vita in maniera razionale e al meglio delle proprie capacità, senza l’uso di droghe che alterano la mente

Da tutti e da ognuno dei diplomati del programma Narconon ci si aspetta il raggiungimento di una vita condotta in maniera etica, stabilmente senza droga, non importa quanto gravi siano state le sue esperienze di vita in precedenza.

Nel modo di pensare del programma Narconon non esiste il concetto di “vittima”. Anche se la vita ha trattato una persona duramente, la via di uscita passa attraverso il riconoscimento della responsabilità per la propria condizione.

Si ringrazia la L. Ron Hubbard Library per aver concesso la riproduzione di materiale protetto da copyright di L. Ron Hubbard.


Se tu o qualcuno che conosci ha un problema di droga o alcool
Chiama il Tel.: 0141 - 943753
Un operatore risponderà a tutte le tue domande


Leggi anche: Testimonianze | Domande Frequenti